PROGETTO MOLLA ELASTOMERICA IN PCTHANE 1200

PROGETTO MOLLA ELASTOMERICA IN PCTHANE 1200

PROGETTO MOLLA ELASTOMERICA IN PCTHANE 1200

Una importante corporate estera si e’rivolta a emil-gomma per valutare la  fattibilità/progettazione/realizzazione  di un grosso antivibrante in elastomero uretanico da utilizzare su tutte le loro navi posa tubi , precisamente sulla   rampa di posa (stinger)che permette il sostentamento della condotta durante il varo.

Dopo aver valutato il report di calcolo fornito dal cliente che tiene conto non solo del peso della tubazione ma  anche delle oscillazioni dovute al moto ondoso,temperature di esercizio,agenti atmosferici, etc

identificata la natura dell’uretano  , e siamo passati alla modellazione geometrica mediante un software per analisi non lineari (metodo che permette di calcolare il comportamento strutturale ..FEA). Ottenuta  la dimensioni e la durezza ottimale,  abbiamo simulato il lavoro  della molla in compressione   a X numero di cicli per X numero di volte x a una frequenza di Hz Xx prestando attenzione al surriscaldamento (analisi termica) ed eventuali punti critici (tensioni, spostamenti,deformazioni).

In conclusione convergiamo su un materiale all’avanguardia come il PCTHANE 1200, che senza alterare le tipiche curve sforzo/deformazione  e’ in gado di garantire una durata maggiore e un isteresi molto bassa

Molla in PCTHANE1200

D 2500X XXXX FORO XXX

Vita richiesta                7 anni

Numero di cicli stimati         35.000 anno       quantità 1200 pz

concordiamo con il cliente lo sviluppo di un test in  scala 1:1 in grado di simulare l’applicazione reale della molla in PCTHANE 1200. (Test di endurance)

non potendo simulare  35000 cicli decidiamo in comune accordo di accelerare la frequenza a xx Hz inoltre,sarebbe importante valutare non solo le proprietà di compressione del materiale ma anche il profilo di ritorno del carico e contemporaneamente la forza esercitata dalla molla sullo stesso carico imposto,questo studio permetterebbe di interpretare con piu’ precisione la componente viscosa dell’elastomero e quindi i relativi valori di isteresi compressione residua.

Suggeriamo inizialmente una  frequenza conservativa  di xx HZ in schiacciamento e xx HZ in rilascio. In accordo stabiliamo che potremmo accelerare la prova a xxHZ ma solo se fosse indispensabile per la tempistica di ultimazione test

Prima del test reale consigliamo di eseguire 3/5 compressioni al massimo della deformazione al fine di adattare dimensionalmente  il materiale ed eliminare l’iniziale effetto di creep..

Generalmente all’aumentare della frequenza di sollecitazione il modello di maxwell ci lascia prevedere che i materiali elastomerici composti sia da una parte viscosa  che da una parte elastica, cambiano il loro comportamento,ed in particolare tendano a generare calore. Il PCTHANE 1200 ha come sua principale caratteristica di avere una componete viscosa minima e quindi una isteresi molto bassa.

Il test di validazione del componente elastico dopo 3 mesi lavorando 24/24 e’ stato superarto brillantemente

Con piena soddisfazione del cliente ,assicurandoci la commessa .

Il cliente ora fidelizzato, consapevole della nostra potenzialità’ e professionalità  ha coinvolto emil-gomma in nuovi progetti.